SOLAGNA

Solagna, paesino sito lungo la sponda sinistra del fiume Brenta, merita di essere conosciuta e riscoperta per poter essere capita e realmente “vissuta” sia da chi la abita sia da chi la visita.  Adagiata in una conca che sale dolcemente verso il massiccio del Grappa tra il monte Cornon e le impervie creste di san Giorgio, Solagna deve il suo nome a “Vallis solanea”ossia  valle soleggiata per la sua esposizione al sole privilegiata rispetto ai paesi limitrofi.  Le prime fonti scritte su Solagna risalgono al 915 e fanno riferimento alle fortificazioni che vennero erte a difesa del territorio. Nel 1370 i padovani eressero un nucleo turrito all’imboccatura della valle, sotto la roccia che piomba quasi a picco sul fiume, le cui vestigia all’inizio di via Torre sono ancora visibili. Molte sono le mulattiere e i sentieri che si diramano da Solagna e salgono ai pascoli del massiccio del Grappa. Centro nevralgico delle escursioni è la località Val dei Ponti. La mulattiera più antica a gradini, parte da  qui e sale a campo Solagna immersa nella natura del Grappa. Il sentiero più conosciuto è quello delle Creste di San Giorgio. Una volta raggiunto l’eremo millenario dedicato al santo, si sale tra le rocce fino a Campo Solagna. Tra i luoghi più amati del massiccio del Grappa ci sono i “Colli Alti”, successione di rilievi tondeggianti che offrono una balconata sulla Valbrenta,  l’altopiano dei sette comuni e le vette bellunesi. Ospitano malghe e casare in cui i sapori di un tempo possono essere gustati in un connubio cucina/natura molto intenso. Centro nevralgico dei Colli Alti è la località  San Giovanni dove si trovano una storica chiesa e l’albergo San Giovanni al cui interno è visitabile il Piccolo Museo della Grande Guerra “Roberto Favero”.  Tracce indelebili della Grande Guerra sono raccontate annualmente nella rievocazione storica della battaglia del solstizio sul col Moschin.  In un anfratto, sotto la strada delle Penise ( che porta da Campo Solagna ai Colli Alti) si trova la sorgente del Pertuso, piccolo corso d’acqua che nel corso del tempo ha modellato nella roccia uno straordinario arco naturale.

Solagna, un comune a misura di uomo capace di coniugare vecchio e nuovo.

 

SCOPRI IL TERRITORIO